skip to Main Content
Fondo Innovazione ISMEA - Intervento A Sostegno Della Produttività

Fondo Innovazione ISMEA- Intervento a sostegno della produttività, posticipata al 27 novembre l’apertura del portale

Dalle ore 12.00 del 27 novembre 2023, per tutte le PMI interessate sarà possibile presentare domanda di agevolazioni per Il Fondo innovazione in agricoltura che finanzia investimenti volti a sostenere la realizzazione e lo sviluppo di progetti di innovazione finalizzati all’incremento della produttività nei settori dell’agricoltura, della pesca e dell’acquacoltura attraverso la diffusione delle migliori tecnologie disponibili per la gestione digitale dell’impresa, per l’utilizzo di macchine, di soluzioni robotiche, di sensoristica e di piattaforme e infrastrutture 4.0, per il risparmio dell’acqua e la riduzione dell’impiego di sostanze chimiche, nonché per l’utilizzo di sottoprodotti.

La dotazione finanziaria per l’anno 2023 è di 75 milioni di euro di cui 10 milioni per le PMI con sede operativa nei territori colpiti dagli eccezionali eventi alluvionali di maggio 2023).

Possono presentare domanda:

  • PMI singole o associate, comprese le loro cooperative o associazioni;
  • Iscritte come attive da almeno due anni dalla data di presentazione della domanda al registro delle imprese;
  • Avere una sede operativa nello stato italiano;
  • Avere la qualifica di: “impresa agricola” o “impresa agromeccanica”;
  • Avere una sede legale all’interno del territorio nazionale;

Limiti e condizioni:

  • Effettuare investimenti in innovazione tecnologica, con importo compreso fra € 10.000 e € 500.000;
  • Non essere un’impresa in difficoltà così come previsto dall’articolo 2, punto 18, del regolamento GBER.

Sono ammissibili alle agevolazioni i costi per l’acquisto di:

  • macchine, strumenti e attrezzature per l’agricoltura b) macchine mobili non stradali per agricoltura e zootecnia c) macchine per la zootecnia d) trattrici agricole e) investimenti per la pesca e l’acquacoltura.

In caso di investimenti rientrati nella categoria “Trattrici agricole” la domanda di sostegno dovrà identificare in maniera univoca il veicolo sostituito ed il beneficiario dovrà dimostrare il possesso del certificato di rottamazione per i veicoli sostituiti secondo la normativa vigente.

il veicolo sostituito deve essere marciante e funzionante, identificato con un numero di telaio o di matricola oltre che dal numero di targa, di proprietà del beneficiario da almeno 6 mesi alla data di presentazione della domanda, la rottamazione è a cura del medesimo rivenditore della macchina oggetto dell’agevolazione.

I beni agevolabili devono essere nuovi di fabbrica e non è in alcun modo ammesso l’acquisto di macchinari usati o acquistati in leasing.

Intervento finanziario massimo

Contributo a fondo perduto. Per le PMI agricole e della pesca che investano nella produzione primaria e nella trasformazione agricola (ABER), nella pesca ed acquacoltura e nella trasformazione ittica (FIBER), il contributo è riconosciuto in percentuale rispetto al totale costi ammessi secondo la seguente tabella.

 

BENI AGEVOLABILI

PERCENTUALE DA APPLICARE

PMI AGRICOLA
(ABER)

PMI AGRICOLA
GIOVANE
(ABER)

PMI PESCA
(FIBER)

 

65%

massimale

di aiuto previsto

80%

massimale

di aiuto previsto

50%

massimale

di aiuto previsto

fino a € 100.000

75%

48,75%

60,00%

37,50%

fino a € 200.000

65%

42,25%

52,00%

32,50%

fino a € 300.000

55%

37,75%

44,00%

27,50%

fino a € 500.000

45%

29,25%

36,00%

22,50%

Per le PMI agricole e della pesca è riconosciuta la possibilità di fruire della garanzia gratuita ISMEA fino all’80% del valore nominale dell’eventuale finanziamento bancario.

Le attività di istruttoria, concessione, erogazione, monitoraggio e controllo delle domande di finanziamento sono affidate a Ismea, a cui le imprese interessate dovranno inviare le domande, previa registrazione, attraverso il portale internet dedicato. Le domande saranno esaminate da Ismea secondo l’ordine cronologico di presentazione.

Le domande potranno essere presentate a partire da lunedì 27 novembre 2023 alle ore 12:00. Successivamente lo sportello telematico rimarrà aperto nei giorni feriali (dal lunedì al venerdì) dalle ore 9.00 alle ore 18.00 ad eccezione del primo giorno di apertura.

 

Se hai dubbi sul bando, contattaci via mail a segreteria@capitaladvisory.net oppure chiamaci al numero +39 06 8088554.
Non accontentarti: rimani aggiornato e seguito come una grande impresa con il supporto professionale di Capital Advisory.

Back To Top