skip to Main Content

Ecobonus mobilità sostenibile.

  • News

Il ministero delle Imprese e del Made in Italy annuncia la riapertura della piattaforma per le richieste dei contributi per l’acquisto di auto, motocicli, ciclomotori e vetture commerciali meno inquinanti. Infatti dal 23 Gennaio è possibile, per i venditori di veicoli, inserire sulla piattaforma Invitalia le prenotazioni per gli incentivi previsti a favore di chi acquista nel 2024:

  • veicoli non inquinanti di categoria M1 (autoveicoli);
  • da L1e a L7e (motocicli e ciclomotori);
  • ed N1 e N2 (veicoli commerciali).

La piattaforma rimarrà attiva fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Entrando nel dettaglio, le risorse disponibili sono divise nei seguenti modi:

  • 205 milioni di euro per l’acquisto dei veicoli di categoria M1 nuovi di fabbrica omologati in una classe non inferiore ad Euro 6 con emissioni comprese nella fascia 0-20 g/Km CO2 e prezzo di listino pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa;
  • 245 milioni di euro per l’acquisto dei veicoli di categoria M1 nuovi di fabbrica omologati in una classe non inferiore ad Euro 6 con emissioni comprese nella fascia 21-60 g/Km CO2 e prezzo di listino pari o inferiore a 45.000 euro IVA;
  • 120 milioni di euro per l’acquisto dei veicoli di categoria M1 nuovi di fabbrica omologati in una classe non inferiore ad Euro 6 con emissioni comprese nella fascia 61- 135 g/Km CO2 e prezzo di listino pari o inferiore a 35.000 euro IVA esclusa;
  • 5 milioni di euro per l’acquisto dei veicoli di categoria da L1e a L7e nuovi di fabbrica non elettrici; 
  • 15 milioni di euro per l’acquisto dei veicoli di categoria da L1e a L7e nuovi di fabbrica elettrici;
  • 20 milioni di euro per l’acquisto dei veicoli commerciali di categoria N1 e N2 nuovi di fabbrica ad alimentazione esclusivamente elettrica.

Il contributo viene riconosciuto come minor prezzo praticato dal concessionario in fattura al momento della vendita. Possono beneficiarne gli acquirenti dei mezzi a basso impatto ambientale che rottamano il vecchio veicolo altamente inquinante. Il concessionario deve prenotare l’incentivo e confermarlo entro 270 giorni.
Al momento della prenotazione il venditore dovrà inserire nella piattaforma anche i moduli, allegati alla circolare, compilati, firmati e datati dall’acquirente, che attestano il possesso dei requisiti per la concessione del beneficio.

Infatti per usufruire di questo eco bonus, il veicolo deve essere acquistato da:

  • persone fisiche;
  • persone giuridiche che svolgono attività di car sharing con finalità commerciali;
  • persone giuridiche che svolgono attività di autonoleggio con finalità commerciali diverse dal car sharing.

Se hai dubbi, contattaci via mail a segreteria@capitaladvisory.net oppure chiamaci al numero +39 06 8088554.

Non accontentarti: rimani aggiornato e seguito come una grande impresa con il supporto professionale di Capital Advisory.

 

 

 

Back To Top