skip to Main Content

SMACT: Bando Progetti IRISS 2024

Cofinanziamento progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale

Attraverso le risorse del PNRR, il Competence Center SMACT mette a disposizione 2.600.000 € per cofinanziare i progetti di Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale delle imprese italiane volte all’ottimizzazione dei processi produttivi, al miglioramento innovazione di prodotto, all’innovazione dei modelli di business e organizzativi, attraverso il trasferimento tecnologico e l’implementazione di tecnologie digitali o 4.0.

Il bando è rivolto alle imprese di qualsiasi dimensione e alle reti di impresa che presentano progetti coerenti con almeno uno degli ambiti di specializzazione del Competence Center e che interessino almeno uno di questi ambiti:

  • IoT (Industrial & product IoT) e internet delle cose industriale applicato a processi produttivi o prodotti industriali
  • gestione e sicurezza dei dati (Data management & security), quindi tecnologie per la gestione, analisi e sicurezza dei dati provenienti da processi industriali o prodotti, incluse tecnologie di cloud storage, trasmissione mobile, cybersecurity e blockchain
  • AI for products & manufacturing, tecnologie avanzate di analisi dei dati applicate a processi industriali e manufatturieri, prodotti, servizi
  • Tecnologie per la sostenibilità (Tech for sustainability), che si riferisce a tecnologie digitali applicate a prodotti o processi o servizi al fine di generare un impatto positivo sull’ambiente, supportando la transizione ecologica e la decarbonizzazione, soddisfacendo anche le esigenze della società e dell’economia
  • Automazione avanzata (Advanced automation), quindi sistemi produttivi altamente automatizzati e digitalizzati che richiedono limitata interazione umana e gestiscono appropriatamente l’interfaccia macchina-macchina (machine to machine) e/o uomo-macchina (human to machine)
  • Gemello Digitale (Digital Twin), modello virtuale progettato per riflettere in modo preciso un oggetto fisico, in particolare attraverso l’utilizzo di dati (big data) o modelli (big model)
  • Tecnologie per l’agroalimentare (Agri & Food Tech), quindi progetti incentrati sull’ integrazione di tecnologie digitali che mira a migliorare il settore agroalimentare, aumentandone competitività, qualità e sostenibilità
  • Città, edifici e costruzione intelligente (Smart city, building & construction)

Per accedere al co-finanziamento i progetti devono essere caratterizzati da un livello di maturità tecnologica (Technology Readiness Level, TRL) in un intervallo tra TRL 5 e 9 e che comunque raggiunga, al termine delle attività, un livello almeno pari a TRL 7.

La durata del progetto potrà essere tra un minimo di 12 mesi ed un massimo di 18 mesi, e dovrà in ogni caso concludersi entro ottobre 2025.

Le proposte progettuali dovranno prevedere la spesa di almeno il 50% del valore del contributo richiesto in servizi erogati da SMACT e dei technology provider (imprese partner dello Smact Innovation Ecosystem fornitrici di tecnologia e competenze).

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto variabile fino al 70% come segue:

  • il 50% dei costi ammissibili per la ricerca industriale
  • il 25% dei costi ammissibili per lo sviluppo sperimentale

L’intensità di aiuto è aumentata del 10%  per le medie imprese e del 20% per le piccole imprese.

I progetti ammessi a finanziamento riceveranno un contributo economico massimo di:

  • € 200.000 per i progetti presentati da singola impresa o aggregazioni di grandi imprese;
  • € 400.000 per i progetti presentati da aggregazioni di imprese tra cui almeno una PMI e che non prevedano che una singola impresa sostenga da sola più del 70% dei costi ammissibili.

Sono considerate ammissibili i costi relativi a:

  • spese di personale. Si tratta quindi dei costi sostenuti per ricercatori, tecnici e altro personale ausiliario nella misura in cui sono impiegati nel progetto. Per quanto riguarda i costi legati al personale dipendente e agli imprenditori che non hanno contratto di lavoro dipendente
  • costi relativi a strumentazione e attrezzature nella misura e per il periodo in cui sono utilizzati per il progetto. Se gli strumenti e le attrezzature non sono utilizzati per tutto il loro ciclo di vita per il progetto, sono considerati ammissibili unicamente i costi di ammortamento corrispondenti alla durata del progetto, calcolati secondo principi contabili generalmente accettati. Tali costi saranno ammissibili su rendicontazione analitica fino al 20% del totale dei costi rendicontati
  • costi per la ricerca contrattuale, le conoscenze e i brevetti acquisiti o ottenuti in licenza da fonti esterne alle normali condizioni di mercato, nonché costi per i servizi di consulenza e servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini del progetto. Tali costi dovranno concorrere al raggiungimento dell’obiettivo di spesa di almeno il 50% del valore del contributo richiesto in servizi erogati da SMACT
  • spese generali supplementari e altri costi di esercizio, compresi i costi dei materiali, delle forniture e di prodotti analoghi, direttamente imputabili al progetto, calcolate nella misura forfettaria del 20% delle spese di personale.

Il Bando è a sportello e le domande potranno essere presentate dal 25 marzo 2024 al 31 maggio 2024.

 

Non accontentarti: rimani aggiornato e seguito come una grande impresa con il supporto professionale di  Capital Advisory

Scrivi via mail a segreteria@capitaladvisory.net oppure chiamaci al numero +39 06 8088554.

Back To Top