skip to Main Content

BANDO PROMOSSI 2023

Bandi
1. BANDO PROMOSSI 2023
2. REGIONE LAZIO. Investimento 2.3. “Innovazione e Meccanizzazione nel Settore Agricolo e Alimentare” Sottomisura “Ammodernamento macchine agricole.”
Bando Promossi 2023 dell’Agenzia Italiana della Cooperazione e Sviluppo – AICS

Presentato il prossimo bando dell’Agenzia per la Cooperazione dedicato ai progetti proposti dalle Organizzazioni della Società Civile e degli Enti Locali italiani impegnati nella cooperazione internazionale. La data di rilascio del bando è prevista entro la fine dell’anno 2023.

I tempi per l’elaborazione delle proposte non dovrebbero superare i 4 mesi.

La dotazione finanziaria totale è di €180 milioni, suddivisa in 2 lotti di intervento:

  • Lotto n. 1 riservato alle iniziative proposte dagli Enti Territoriali, aventi una dotazione finanziaria di €60.000.000;
  • Lotto n. 2 riservato alle iniziative proposte dalle Organizzazioni della Società Civile e altri soggetti senza finalità di lucro, aventi una dotazione finanziaria di €120.000.000.

L’85% della dotazione finanziaria sarà destinata a iniziative da realizzarsi nei Paesi del continente africano e il restante 15% negli altri Paesi partner, in particolare l’Ucraina e i paesi dei Balcani.

Un’opportunità e una sfida per gli Enti Locali Italiani che richiede loro un forte sviluppo delle capacità gestionali ed implementative.

Il Bando Promossi è uno strumento di azione per un piano strategico, che si muove sul solco del Piano Mattei, del Processo di Roma e del Documento Triennale di Programmazione e Indirizzo in via di aggiornamento.

“Obiettivo primario è una crescita socioeconomica sostenibile, innovativa e inclusiva, in un approccio sempre focalizzato sugli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) dell’Agenda 2030 dell’ONU, che metta al centro le persone, la prosperità e il pianeta.”

Si promuove con questo un approccio integrato, mettendo al centro la formazione ed occupazione integrati tra gli altri con l’offerta di servizi di base, sviluppo urbano sostenibile, sicurezza alimentare e agricoltura fondata su risorse rinnovabili.

Particolare attenzione è stata anche posta sulla dimensione trasversale relativa ai temi legati al gender, alla disabilità, all’empowerment femminile e alla trasformazione digitale.

Forte accento è stato dato, inoltre, al tema del partenariato nell’implementazione dei progetti, in particolare le collaborazioni con il settore privato. L’elemento discriminante sarà la capacità di promuovere l’ownership dei processi di sviluppo.

In linea con il Piano DGCS – AICS per l’efficacia degli interventi, si seguirà l’impostazione Result Based Management (RBM). L’approccio dovrà di fatto garantire l’efficacia dell’azione e l’impatto nel medio e lungo termine, assicurare sostenibilità economica, sociale e ambientale, basarsi sui principi di accountability e trasparenza, e perseguire risultati ben definiti, misurabili, monitorabili e valutabili.

Se hai dubbi sul bando, contattaci via mail a segreteria@capitaladvisory.net oppure chiamaci al numero +39 06 8088554.
Non accontentarti: rimani aggiornato e seguito con il supporto professionale di Capital Advisory.

Back To Top