skip to Main Content

Credito: dalla Regione Lazio 135 milioni per 4 strumenti a favore delle imprese

La Regione Lazio lancia una nuova strategia per il sostegno al credito delle imprese del territorio per dare risposte alle diverse esigenze del tessuto imprenditoriale, dalla fase di avvio fino al rafforzamento e all’apertura al mercato dei capitali. Gli strumenti attivati fanno parte della programmazione dei fondi Ue 2021-2027.

Flessibilità fra i diversi interventi, semplicità di accesso con tutte le informazioni sul sito farelazio.it e la sinergia tra pubblico e privato, sono le principali caratteristiche di questi bandi, che consentono di supportare le imprese nelle diverse fasi del loro ciclo di vita e in presenza di esigenze di accesso al credito molto diverse fra loro. Perno del modello di intervento è il Fondo di Partecipazione “Fare Lazio”, istituito dalla Regione e affidato in gestione a Lazio Innova che attiva gli strumenti con il coinvolgimento di operatori scelti tramite procedure di evidenza pubblica.

Basket Bond

Il Fondo di Garanzia minibond Basket Bond Lazio prevede risorse a garanzia pari a 15 milioni e risorse finanziarie attivate a 60milioni. L’obiettivo è incentivare l’emissione obbligazionarie (minibond) da parte delle imprese del Lazio, per favorire lo sviluppo di forme di finanziamento alternativo e complementare al credito bancario. Il Fondo di Garanzia Minibond rilascia una garanzia di portafoglio a copertura delle prime perdite. È previsto un contributo a fondo perduto a parziale copertura dei costi di emissione (2 milioni), gestito direttamente da Lazio Innova. Presentazione della manifestazione di interesse dalle ore 10 del 14 dicembre 2023 e fino al completamento del Portafoglio.

Patrimonializzazione Pmi

Il Fondo Patrimonializzazione PMI (20 milioni: 10 milioni di euro + 10 milioni di aumento di capitale) prevede la presentazione delle domande dalle ore 9 del 5 dicembre 2023 fino a esaurimento delle risorse disponibili. Il bando si rivolge a Piccole e Medie Imprese (PMI) costituite in forma di società di capitali. Ha l’obiettivo di incentivare un intervento di patrimonializzazione da parte di soci nuovi o esistenti. Il prestito può coprire fino al 50% del progetto in quanto la parte restante deve essere coperta dall’aumento di capitale. Eroga finanziamenti a tasso zero della durata di 7 anni, da 50 a 500 mila euro, in misura pari all’aumento di capitale sottoscritto e versato.

Piccolo credito

Il Nuovo Fondo Piccolo Credito (45 milioni di euro) si rivolge alle imprese che hanno una storia finanziaria (almeno 2 bilanci chiusi e depositati), con buon merito di credito, che hanno fabbisogni finanziari contenuti e non generano sufficiente marginalità per il sistema bancario. Eroga finanziamenti a tasso zero della durata di 5 anni, da 10 a 50mila euro. Procedura a sportello, per la presentazione delle domande a sostegno degli investimenti: prima finestra entro gennaio 2024; seconda finestra entro marzo 2024.

Nuove imprese

Il Nuovo Fondo Futuro (10 milioni di euro) prevede la presentazione delle domande dalle ore 9 del 12 dicembre 2023 al 23 gennaio 2024. L’avviso si rivolge a imprese nuove o in fase di avvio, che hanno difficoltà di accesso ai canali ordinari di credito per mancanza di storia finanziaria e garanzie. Eroga finanziamenti a tasso zero per la durata di 6 anni, da 5 a 25mila euro con abbuono ultime 12 rate mensili per le imprese in regola con il piano di ammortamento.

 

Se hai dubbi sul bando, contattaci via mail a segreteria@capitaladvisory.net oppure chiamaci al numero +39 06 8088554.

Non accontentarti: rimani aggiornato e seguito come una grande impresa con il supporto professionale di Capital Advisory.

Back To Top